Ruckus ICX 7450

Fixed Form Factor Switch with Unmatched Modularity

The Ruckus ICX 7450 delivers unprecedented scale-out density with enterprise-class availability. With SDN support, a service module for IPsec VPN, and 40 GbE ports for uplinks all in a stackable design, these switches enable services to be added anywhere in the network.

The ICX 7450 is an ideal network solution for campus networks requiring 1 GbE access or small aggregation deployments with upgradeable 1GbE, 10 GbE or 40 GbE uplink modules. The switch also makes a suitable data center Top-of-Rack (ToR) solution, providing a ToR access-layer that can be upgraded to run on 10GbE/40GbE in the future with minimum costs and changes to cabling.

The modular design of the switch enables deployment of additional services such as high-performance IPsec encryption to meet increasing compliance and data security requirements.

Flexible Path to Ultimate Performance
Up to 3 uplink modules with 4 x 1 GbE, 4 x 10 GbE, or 1 x 40 GbE ports
40 GbE standards-based stacking links – no proprietary cables needed
PoE/PoE+/PoH (95W) to power video surveillance, VDI terminals, and HD displays
Expansion slots accept modules with different uplink speeds and services
Data Security Meets Compliance Requirements
Site-to-site IPsec VPN service module eliminates dedicated encryption devices
Programmable hardware technology, enabling more features to be added to IPsec VPN deployments
Suite B algorithms and support for 128-bit and 256-bit AES
10 Gbps throughput per service module
Stacking Scalability
Up to 12 switches per stack
Up to 10km between stacked switches
Stacking connectivity through open standard SFP+ or QSFP+ ports – no special cables needed
Stack level ISSU for continuous operations
  • Switching Capacity (max)
    336 Gbps
  • Available ports
    Up to 48 1 GbE RJ-45 ports
    Up to 48 1 GbE SFP ports
    Up to 8 2.5 GbE RJ-45 ports
    Up to 12 10 GbE RJ-45 ports
    Up to 12 10 GbE SFP+ ports
    Up to 3 40 GbE QSFP+ ports
  • Switches per stack (max)
    12
  • Aggregated stacking bandwidth
    960 Gbps
  • PoE technology
    PoE/PoE+/PoH (90W)
  • Redundant power option
    Yes
  • sFlow
    Yes
  • OpenFlow (SDN)
    Yes
  • Campus Fabric technology
    Yes
  • L3 capabilities
    Base L3, RIP, OSPF, BGP, VRF
  • Hot-swappable PSUs and fans
    Yes
  • Front-to-back or back-to-front airflow
    Yes
  • EEE
    Yes
  • IPsec VPN
    Yes
  • MACsec
    Yes

Tecnologia Multigigabit

Tecnologie wireless generali

Cosa significa:

La tecnologia multi-gigabit e, nello specifico, lo standard IEEE 802.3bz, formalmente introdotto come 2.5GBASE-T e 5GBASE-T nel 2016. IEEE 802.3bz è uno standard per Ethernet su coppie di fili in rame a velocità di 2,5 Gbps e 5 Gbps.

Perché è importante:

Le connessioni Gigabit sono state utili per molti anni, offrendo dati rapidi e bassa latenza a laptop, smartphone e altri dispositivi. Tuttavia, l’ultima generazione di AP può sopraffare una connessione a 1 GbE, e la rete cablata diventerebbe un collo di bottiglia per le prestazioni. La tecnologia multi-gigabit, che opera sopra 1 Gbps, supporta una nuova velocità dati di 2,5 Gbps, sfruttando al contempo il cablaggio Cat 5e comunemente installato. Pertanto, le aziende possono potenziare le prestazioni delle proprie WiFi reti nella maniera più efficiente e meno scomoda. Gli switch serie ICX Z e l’access point ZoneFlex R720 di Ruckus supportano la tecnologia multi-gigabit/802.3bz per aiutare le aziende a massimizzare le prestazioni della rete WiFi.

Tecnologia Ruckus Campus Fabric

Ottimizzazione delle prestazioni

Cosa significa:

Basato sulla tecnologia a standard aperto IEEE 802.1BR Bridge Port Extension, Ruckus Campus Fabric integra switch premium, mid-range e di fascia bassa (riducendo i livelli di accesso alla rete), aggregazione e core in un singolo dominio con servizi condivisi.

Il bridge di controllo e un estensore di porta sono i componenti fondamentali di un Campus Fabric. Il livello di aggregazione/core tradizionale viene sostituito da switch che fungono da bridge di controllo, la testa pensante di una tecnologia Campus Fabric completa. Il livello di accesso è sostituito da switch che funzionano in modalità di estensore porta; questi switch forniscono connettività a PC, laptop, telefoni IP e altri dispositivi di accesso. Il bridge di controllo comunica con i dispositivi di estensione porta collegati utilizzando protocolli definiti negli standard IEEE 802.1BR.

Perché è importante:

Le reti di accesso tradizionali sono notevolmente inefficienti e rigide e richiedono ai team di rete di collegarsi a ciascun dispositivo di rete per eseguire il provisioning delle risorse, applicare modifiche di configurazione e distribuire politiche di rete.

Diversamente dal design di rete tradizionale a tre livelli, Ruckus Campus Fabric riduce la rete a un singolo dispositivo logico. Questo design centralizza il controllo, semplifica l'installazione e la gestione dei servizi e consente di scalare facilmente per gestire la crescita. Tutti i link tra gli switch sono sempre attivi e al traffico viene applicato il bilanciamento del carico. I risultati sono:

  • Prestazioni ottimizzate
  • Maggiore resilienza
  • Installazione più rapida dei servizi di rete

Modalità porta ibrida OpenFlow di Ruckus

Ottimizzazione delle prestazioni

Cosa significa:

La modalità porta ibrida OpenFlow di Ruckus consente agli utenti di abilitare OpenFlow sulla porta di loro scelta nello switch Ruckus ICX, supportando al contempo altre funzionalità di switch tradizionali senza aumentare la latenza.

Perché è importante:

I clienti desiderano poter creare un overlay OpenFlow sulle reti di produzione esistenti. L'overlay OpenFlow viene utilizzato per supportare nuovi servizi premium e applicazioni SDN sulla rete sottostante. Con la modalità porta ibrida di Ruckus non occorre una rete separata per ottenere i vantaggi offerti da SDN e OpenFlow.

sFlow

Posizione e analisi

Cosa significa:

sFlow è una tecnologia di campionamento dei pacchetti basata su standard e integrata negli switch Ruckus ICX, che fornisce ai gestori di rete una tecnica scalabile per misurare il traffico di rete e per raccogliere, memorizzare e analizzare i relativi dati. Consente di monitorare decine di migliaia di interfacce da una singola posizione.

Perché è importante:

Poiché si fa sempre più affidamento sui servizi di rete per le operazioni business critiche, qualsiasi modifica apportata alla rete può influenzarne le prestazioni e l'affidabilità. Se configurato su diversi link, sFlow consente di:

  • Analizzare le statistiche e i trend di traffico su questi link
  • Superare congestioni di rete inaspettate
  • Migliorare la pianificazione della capacità