DI COSA PARLIAMO, QUANDO PARLIAMO DI RUCKUS?

Ruckus offre connessioni semplicemente migliori. È nel nostro DNA. E questo significa che le imprese e le organizzazioni leader a livello mondiale possono offrire esperienze eccezionali anche ai loro utenti finali.

Ruckus è stata fondata a giugno 2004 e ha fornito il primo prodotto a Settembre 2005, raggiungendo il primo milione di spedizioni a Gennaio 2007. L'azienda è diventata velocemente nota come innovatrice della tecnologia wireless, vivendo un momento di crescita delle vendite nei mercati aziendali e carrier. Abbiamo fornito la prima tecnologia di antenna adattiva del mercato per superare le interferenze radio sulle reti WiFi, seguita dai primi prodotti 802.11n e 802.11acdalla sicurezza basata su certificato e dal software basata sulla posizione. In altre parole, abbiamo inventato delle tecnologie davvero eccezionali. A febbraio 2012 siamo divenuti un'azienda pubblica e nel 2016 siamo entrati a far parte di Brocade.

Oggi, Ruckus offre una linea completa di infrastrutture di accesso a elevate prestazioni, tra cui controller WiFi e access point, switch Ethernet cablati e OpenG piccole celle da interno, unitamente a software per la sicurezza di rete, l’analisi e la gestione, nonché servizi e assistenza di livello professionale.

Il nostro impegno verso l’innovazione tecnologica è uno dei valori cardine dell'azienda. Oggi innoviamo nelle tecnologie cablate e wireless per rispondere alle esigenze di aziende e organizzazioni di tutti i tipi e dimensioni. Grazie alla tecnologia OpenG, Ruckus in prima file nella costruzione di un ecosistema che consentirà alle aziende di installare autonomamente la propria copertura LTE, proprio come oggi installano da sole il loro WiFi. La nostra lunga storia di innovazione tecnica garantisce prestazioni wireless affidabili e di alta qualità ai suoi clienti, dovunque e in qualsiasi momento.

Grazie al nostro ecosistema di partner, i nostri prodotti sono sempre disponibili, che si tratti di un piccolo progetto a livello locale o di un progetto globale.

E il nostro impegno focalizzato sui clienti equivale a flessibilità, opzioni, installazione semplificata e un’assistenza pluripremiata. Ci vantiamo del fatto che lavorare con noi è facile, e di offrire un ottimo valore.

Ruckus è esattamente questo. Un accesso ad alte prestazioni, sicuro e affidabile ad applicazioni e servizi, indipendentemente dall’ambiente. Quando la connettività è davvero importante, le aziende si rivolgono a Ruckus.

 

Tecnologia di antenne adattive BeamFlex

Ottimizzazione delle prestazioni

Cosa significa:

Sistemi di antenne adattive intelligenti e compatti che contengono diversi elementi e manipolano elettricamente le proprietà dell'antenna al fine di creare percorsi ottimali per ciascun dispositivo con il quale comunicano.

Perché è importante:

Le antenne wireless tradizionali sono "omnidirezionali" (irradiano i segnali in tutte le direzioni) o "direzionali" (lo fanno in una direzione). La tecnologia di antenna adattiva Ruckus BeamFlex prevede un approccio più adattabile. La tecnologia BeamFlex consente al sistema di antenne in un AP Ruckus di analizzare e ottimizzare costantemente il proprio ambiente.

Il sistema di antenne riduce l'interferenza radio, il disturbo e i problemi di prestazioni della rete, oltre a migliorare i flussi delle applicazioni. I risultati?

  • Prestazioni e portata migliorate
  • Comunicazioni video e voce chiarissime
  • Efficienza energetica ottimizzata

BeamFlex+ è la versione migliorata della tecnologia di antenne adattive Ruckus BeamFlex e fornisce un supporto adattivo ai dispositivi mobili. BeamFlex+ consente alle antenne di adattarsi all'orientamento del dispositivo client, oltre alla sua posizione.

802.11ac vs. 802.11n

Tecnologie wireless generali

Cosa significa:

802.11 è una famiglia di standard wireless creati dall'Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE). 802.11n è la versione precedente del WiFi, che risale al 2009. Rispetto alle versioni precedenti del WiFi presenta dei miglioramenti, come radio multiple, tecniche di trasmissione e ricezione avanzate e la possibilità di utilizzare lo spettro a 5 GHz: tutto questo equivale a velocità dati fino a 600 Mbps.

802.11ac, presentato nel 2014, è la nuova generazione. Offre canali più ampi e la possibilità di utilizzare fino a otto flussi di dati ("flussi spaziali") con downlink utilizzando le tecniche MIMO per la trasmissione simultanea a un massimo di quattro dispositivi. Questi cambiamenti rispetto allo standard precedente garantiscono una velocità dati superiore a 3 Gbps, velocità destinata a crescere in futuro. Inoltre, funziona esclusivamente nella banda di frequenza a 5 GHz, più pulita e ricca di capacità.

Perché è importante:

La tecnologia 802.11n meno recente è ampiamente installata e, per molte applicazioni, funziona ancora bene. Ma se stai installando un'infrastruttura wireless al giorno d'oggi, specialmente se si tratta di un'installazione nuova, di tipo "green field", allora l'802.11ac è la scelta giusta. Potrebbe esserti capitato di sentire qualche lamentela relativa a guadagni di throughput dell'802.11ac in applicazioni concrete, che non soddisfano le aspettative. Per i primissimi prodotti, a volte era così. Ma la seconda generazione di 802.11ac, nota come "Wave 2", offre importanti vantaggi rispetto all'802.11n, e ha potenziale di crescita. Per sfruttare appieno l'802.11ac, tuttavia, occorrono soluzioni realizzate su solide basi wireless, un design radio ben progettato e antenne di ottima qualità.

802.11ac Wave 2

Cosa significa:

802.11ac Wave 2 è la più recente versione dello standard WiFi. Si basa sulla prima generazione della tecnologia 802.11ac e offre velocità di trasmissione dati superiore oltre alla capacità di comunicare con quattro diversi client contemporaneamente, invece che con uno alla volta.

Perché dovrebbe interessarvi:

Da quando è stata lanciata nel 2015, 802.11ac Wave 2 è diventata la tecnologia WiFi d'elezione, beneficiando di una crescita a due cifre nei suoi primi due anni di vita. Con velocità wireless pari o superiori a quelle delle reti cablate, molte aziende oggi ne hanno fatto il loro modo preferenziale di connessione alla LAN.

Ruckus è entrata presto nella partita sulla 802.11ac, offrendo uno degli access point Wave 2 principali e il primo access point outdoor Wave 2 disponibile in commercio. Oggi offriamo una delle gamme Wave 2 più complete presenti sul mercato. Combinando la capacità di Wave 2 con le nostre innovazioni tecnologiche nella potenza della Smart WiFi e nella progettazione di antenne, in migliaia di ubicazioni in tutto in mondo stiamo trasformando in realtà il sogno di uno standard 802.11ac super veloce.

Onboarding sicuro dei dispositivi e Cloudpath

Sicurezza e onboarding

Cosa significa:

Non siamo più nel 2005 e non c'è motivo per cui l'onboarding dei dispositivi wireless non debba essere sicuro e semplice. Il software Cloudpath di Ruckus semplifica l'onboarding sicuro per aziende, enti governativi e istituti scolastici.

Perché è importante:

Gli hotspot WiFi pubblici sono un ottimo modo per migliorare la soddisfazione di guest e visitatori. Consentono di trattenere più a lungo le persone in un luogo, generare profitti diretti e indiretti oppure, semplicemente, offrire una migliore esperienza in sedi e campus. Ma molto spesso, non offrono alcun tipo di protezione, neanche la crittografia. Sempre più utenti comprendono i rischi di sicurezza inerenti a hotspot non protetti e, per questo motivo, sono più restii a utilizzarli. Se lo fanno, molto spesso limitano le loro attività, diminuendo il valore che vi ha spinti a installare un WiFi pubblico.

L'onboarding sicuro con il software Cloudpath consente ai visitatori di connettersi in modo semplice e sicuro agli hotspot pubblici. Il visitatore si registra una sola volta e può utilizzare tutti gli hotspot configurati sotto lo stesso consorzio di roaming. Non appena un visitatore si connette alla WLAN, viene reindirizzato a un portale Web personalizzato, dal quale può scegliere tra l'accesso sicuro e quello aperto. Attraverso l'Automated Device Enablement (ADE) di proprietà, bastano pochi secondi per proteggere il dispositivo. Tutto ciò equivale a connessioni semplicemente migliori ed eccezionali esperienze dell'utente.

OpenG

Cosa significa:

OpenG è un'innovazione tecnologica di Ruckus che migliora la copertura cellulare e la capacità negli edifici, dove la connessione alle macroreti convenzionali rappresenta una sfida. Unisce nuove funzionalità di spettro condiviso coordinate (CSS) con tecnologie small cell per portare la connettività cellulare con licenza in ambienti chiusi. Negli Stati Uniti, le soluzioni OpenG usano lo spettro a 3,5 GHz ai sensi delle regole Citizens Broadcast Radio Service (CBRS) definite dalla Federal Communications Commission. Ruckus partecipa attivamente insieme ad altri leader del settore wireless allo sviluppo, commercializzazione e promozione di soluzioni con CBRS. (Leggi il comunicato.)

Perché è importante:

Il servizio cellulare è sempre stato una questione di scelta: gli utenti si collegano a macroreti cellulari all'esterno e fanno affidamento alle reti WiFi interne quando il segnale cellulare è scarso. Se ti è mai capitato di stare al telefono ed entrare in un edificio o un parcheggio al coperto, sai bene di cosa stiamo parlando. In molti edifici, soprattutto nelle costruzioni più recenti, i servizi cellulari che operano sullo spettro radio con licenza non riescono a penetrare in tutti i luoghi in cui gli utenti desiderano. Soprattutto al centro degli edifici vi sono delle "zone morte", con chiamate impossibili da effettuare e abbonati frustrati.

Con l'arrivo della convergenza LTE-WiFi e CSS, tutto questo sta cambiando. Soluzioni come OpenG di Ruckus consentono ai service provider e alle aziende di installare soluzioni small cell neutrali agli host all'interno degli edifici, per estendere la connettività cellulare proprio dove non potrebbe altrimenti arrivare. Il risultato? Una migliore copertura negli ambienti interni, utenti più soddisfatti e nuove opportunità commerciali per i servizi wireless gestiti.